Attività ricreative

Le attività ricreative a Villa Linda sono affidate a educatori e pedagogisti, figure professionali esperte nei processi formativi ed educativi del singolo, del gruppo e delle comunità.

Pianifichiamo il percorso educativo e ricreativo di ogni ospite secondo le indicazioni del Neurologo, sulla base della personalità e della sua capacità residua, in modo da incoraggiarlo ad utilizzare le proprie abilità e godere dei successi ottenuti.

Tra le proposte per i nostri ospiti:

  • attività di stimolazione sensoriale: laboratori manuali e creativi, con uso di tecniche e materiali diversi (costruzioni, manipolazioni, cucito, laboratori di cucina, giardinaggio);
  • attività grafico-pittoriche: possono collegarsi alle attività di stimolazione sensoriale e comprendono l’uso di vari tipi di colore e supporti. È prevista, quando possibile, la suddivisione degli ospiti in gruppi, a seconda delle loro predisposizioni, per creare un unico prodotto finale;
  • attività musicali: ascolto di musica, canto, costruzione di semplici strumenti musicali, giochi musicali;
  • attività legate all’immagine: uso della fotografia, visione di diapositive o videocassette;
  • attività di lettura: lettura collettiva di un quotidiano o di un libro scelto insieme agli operatori;
  • attività centrate sul corpo: ginnastica e psicomotricità (eventualmente in collaborazione col settore fisioterapico), giochi di squadra, tornei;
  • attività di festa: feste a tema, feste di compleanno;
  • attività svolte all’esterno della Struttura: quando la condizione fisica del paziente lo permette, si realizzano lavori svolti in collaborazione con il territorio (la scuola e i bambini), uscite (mercato, fiere o sagre o, in estate, il mare), gite e incontri con altre strutture simili;
  • attività specifiche per i malati di Alzheimer: percorsi e attività nei giardini sensoriali o nella Stanza dei Ricordi, per stimolare cognitivamente e a livello motorio l’ospite.

La Struttura dispone, inoltre, di una libreria che può essere consultata liberamente dagli ospiti e dai loro familiari e che viene aggiornata periodicamente secondo le indicazioni della psicologa e dell’educatrice presenti nella struttura.